Blog
Funghi Medicinali e Menopausa: tutti i benefici della Micoterapia per il benessere femminile
Funghi Medicinali e Menopausa: tutti i benefici della Micoterapia per il benessere femminile

Nella Medicina Tradizionale Cinese (MTC) la Menopausa è considerata una nuova fase nella vita della donna, che le permette di conservare più a lungo la sua essenza vitale e di la sua energia. Con la cessazione del ciclo mestruale, infatti, il sangue non viene più perso mensilmente, ma raggiunge il cuore, nutre maggiormente lo spirito (Shen) e porta nuove potenzialità. Ecco perché nella cultura orientale la Menopausa viene considerata l’età della saggezza.

Il ruolo dei Funghi Medicinali nella Menopausa è fondamentale: in Cina e Giappone donne, ma anche medici e professionisti della salute pongono molta attenzione nel sostenere e mantenere in buon equilibrio l’apparato femminile nel passaggio alla Menopausa. La ricerca di questo equilibrio è fondata su un insieme di fattori: alimentazione, fitoterapia, agopuntura, movimento e anche Funghi Medicinali, che costituiscono un prezioso alleato.

Micoterapia in Menopausa e non solo: Reishi e Cordyceps, validi alleati per le donne

In Oriente la MTC utilizza da millenni il Reishi (Ganoderma lucidum) e il Cordyceps (Cordyceps sinensis) per sostenere le funzioni e la salute dell’apparato genitale femminile nelle diverse fasi della vita sessuale, dalla fertilità alla gravidanza, e anche durante l’allattamento. Questi Funghi Medicinali sono utili sono utilizzati anche per la prevenzione, al fine di consolidare il benessere, e per la cura, permettendo di affrontare alcune patologie femminili quali la sindrome premestruale, le irregolarità mestruali, l’amenorrea e l’ovaio policistico. Infine, i Funghi Medicinali alleviano alcuni sintomi della pre-menopausa e della menopausa.

Il Reishi e il Cordyceps contengono sostanze rare in natura, capaci di normalizzare la produzione di estrogeni e progesterone da parte delle ovaie. Sostengono, inoltre, l’asse ormonale ipofisi-ovaie nelle varie fasi del ciclo femminile.

In una ricerca, il prof. Shimizu ha dimostrato che il Reishi, grazie all’azione di alcuni terpeni, è in grado di aumentare la produzione di estrogeni e di progesterone ma anche la sensibilità dei recettori delle cellule dell’apparato sessuale agli stimoli ormonali, rendendo più efficace l’azione degli estrogeni (Shimizu K, 2009).

In un’altra ricerca il prof. Huang ha dimostrato che il Cordyceps contiene la cordycepina, una sostanza unica in natura, in grado di aumentare la produzione di estrogeni e di progesterone (Huang BM, 2004).

Reishi e Cordyceps aumentano la portata sanguigna, grazie all’adenosina, una sostanza capace di esercitare un’utile vasodilatazione. Ne traggono beneficio, quindi, non solo l’apparato sessuale ma anche cervello, cuore e muscoli, fondamentali nella produzione di energia.

Inoltre, Reishi e Cordyceps riducono gli stati ansiosi, l’insonnia e lo stress grazie all’adenosina che contengono, una molecola dotata di effetto ansiolitico. E ancora, contrastano gli stati depressivi e la stanchezza, grazie alla capacità di rafforzare l’azione di due mediatori cerebrali (nor-adrenalina e dopamina), esercitando un doppio effetto: anti-depressivo e anti-fatica.

Nel dettaglio, il Cordyceps accresce l’energia psicofisica dell’organismo, perché aumenta l’ossigenazione del sangue del 4,8% e che, a sua volta, si traduce in una maggiore sintesi di adenosina trifosfato (ATP), la molecola energetica con cui la cellula produce energia. Quindi il cervello, il muscolo, il cuore e tutti gli organi ricevono sangue più ossigenato e maggior quantità di ATP.

Con la menopausa, sappiamo che si interrompe la produzione di progesterone, l’ormone della gravidanza, ma non quella degli estrogeni, che vengono prodotti in piccola quantità nelle ghiandole surrenali. Il Reishi e il Cordyceps sostengono questa piccola ma significativa presenza di estrogeni e contrastano l’eventuale comparsa di alcuni sintomi tipici della menopausa, generalmente correlati alla carenza di estrogeni: mancanza di energia, nervosismo, irritabilità, insonnia, osteoporosi e aumento di peso. Infine, Reishi e Cordyceps rafforzano le ossa e rendono più belli anche unghie e capelli, perché proteggono le loro parti minerali. Da qui si deduce l’importanza e l’effetto benefico dei Funghi Medicinali in Menopausa.

 

Reishi e Cordyceps: come utilizzare questi Funghi Medicinali in Menopausa

Per la Menopausa, si consiglia di utilizzare 2000 mg al giorno di Cordyceps e Reishi in compresse. È importante associare la vitamina C per migliorare l’assorbimento dei principi attivi dei Funghi Medicinali a livello intestinale.

Non sono conosciuti effetti collaterali dei Funghi Medicinali in Menopausa; si possono associare ai farmaci. È consigliato un utilizzo di almeno tre mesi o per periodi più prolungati, al fine di consolidare la salute e il benessere e di proteggere l’organismo, ottenendo un efficace effetto di prevenzione.

 

Per maggiori informazioni e consigli in merito a Micoterapia e Menopausa ti invitiamo a contattarci.