Blog
Funghi Medicinali ed effetti collaterali: facciamo chiarezza
Funghi Medicinali ed effetti collaterali: facciamo chiarezza

Funghi Medicinali hanno effetti collaterali? No, non hanno effetti collaterali e non provocano alcun disagio. Abbiamo deciso di chiarire ogni dubbio rispondendo alle domande più comuni.

I Funghi Medicinali hanno effetti collaterali? No

I Funghi Medicinali non hanno effetti collaterali perché agiscono rispettando la fisiologia dell’organismo e non forzandola. Ecco perché migliaia di persone li assumono con tranquillità e in sicurezza. In realtà i Funghi Medicinali non agiscono come i farmaci ma in modo dolce, anche per questo non causano sintomi anomali. Raramente alcune persone attribuiscono disturbi generici come mal di testa, dolori intestinali, stanchezza o agitazione ai Funghi Medicinali.  Questi presunti effetti collaterali possono essere invece “malesseri da stress” dovuti a volte anche a timori o resistenze inconsce che si manifestano proprio con qualche fastidio. Oppure possono essere legati ad abitudini alimentari sfavorevoli.

 

I Funghi Medicinali sono difficili da digerire? No

I Funghi Medicinali non hanno effetti collaterali sullo stomaco e nemmeno sull’intestino. A differenza di alcuni funghi alimentari, i Funghi Medicinali sono digeribili ed inoltre sono assunti in piccolissime quantità (2 gr al giorno per ogni Fungo Medicinale).

I Funghi Medicinali migliorano la digestione dell’apparato digerente (stomaco, intestino e fegato). Ultimo consiglio è quello di assumerli a stomaco pieno nei primi giorni di assunzione.

 

I Funghi Medicinali fanno male al fegato? No

È esattamente il contrario! I Funghi Medicinali abbassano le transaminasi quando sono alte, sia quando il fegato è intossicato, ma anche quando è affetto da epatiti virali. I Funghi Medicinali sono un eccellente rimedio per curare le malattie del fegato.

 

I Funghi Medicinali possono causare allergie o intolleranze alimentari? No

I Funghi Medicinali contrastano le allergie perché riportano il sistema immunitario alla sua piena efficienza. Per quanto riguarda le intolleranze alimentari, si tratta spesso di difficoltà digestive verso uno o più alimenti e sono espressione di una infiammazione intestinale. Anche in questo caso i Funghi Medicinali curano le infiammazioni intestinali risolvendo spesso le intolleranze alimentari.

 

I Funghi Medicinali hanno controindicazioni? No (tranne in un caso)

I Funghi Medicinali non hanno controindicazioni (tranne in un caso) e possono essere associati ai farmaci tradizionali. L’unica controindicazione conosciuta riguarda l’Auricularia che non è adatta in gravidanza: essendo dotata di un effetto rilassante potrebbe causare una diminuzione del tono muscolare dell’utero. Si consiglia di far valutare l’associazione tra l’Auricularia e farmaci anticoagulanti al proprio Medico.  

 

L’importanza di assumere Funghi Medicinali notificati al Ministero della Salute

L’azienda Funghi Energia e Salute produce Integratori Alimentari di qualità e sicuri. Impiega materie prime scelte, analizzate, certificate e controllate da laboratori esterni. Collabora per tutte le attività trasformative e produttive con un’azienda presente da oltre vent’anni nel Registro degli Stabilimenti autorizzati alla produzione e al confezionamento di Integratori dal Ministero della Salute e in possesso dell’autorizzazione ASL rilasciata ai sensi del D. L.vo 111/92 alla produzione di Integratori. Non solo, il nostro partner è anche in possesso da più di dieci anni della certificazione ISO 9001, requisito facoltativo ma che aggiunge ulteriore qualità e serietà, caratteristiche possedute dalle aziende qualificate. Inoltre, tutti gli Integratori Alimentari di Funghi Energia e Salute sono Notificati al Ministero della Salute.

 

Desideri ricevere ulteriori chiarimenti e maggiori informazioni circa l’utilizzo dei nostri Integratori Alimentari? Contattaci, siamo a tua completa disposizione.